Il classico tratto nero con la "virgola" all'insù è solo uno dei tanti modi per applicare l'eyeliner. Lo sapevi? Anche se è un trucco che può stare bene a tutti, per valorizzarci davvero dobbiamo sapere quale riga sta meglio con la forma dei nostri occhi.

Scopri qui le varie modalità di applicazione:

- Tratto alato

Il classico che sta bene a chi ha gli occhi grandi. Allunga l'occhio e dona uno sguardo seducente. Si realizza in pochi passaggi: si inizia tratteggiando una virgola sottile rivolta verso l'alto all'estremità esterna dell'occhio. Dopodiché, questa si unirà, mediante un'altra riga, alla linea tratteggiata lungo l'attaccatura delle ciglia (circa a metà) creando così una sorta di triangolo che verrà poi riempito. 

- Tratto sottile

Se hai gli occhi piccoli, questo fa per te! Semplice da replicare, non richiede la creazione di nessun volume o spessore, ma solo un tratto fine e regolare. Molto sofisticato.

- Tratto sfumato

Se hai gli gli occhi tondi e leggermente all’ingiù, dopo aver applicato l’eyeliner solo nella parte interna inferiore, l’allungamento dell’occhio si ottiene tramite un gioco di chiaro e scuro con l’ombretto. Qualsiasi sia la forma dei tuoi occhi, scegli BRUSH EYELINER OBLIQUE E16: grazie alla sua punta sottile, permette di applicare eyeliner liquidi e in crema con estrema precisione e facilità!